ARTICOLIAutonomia differenziataMANIFESTAZIONI E INIZIATIVE

Assemblea e 3° seminario su autonomia differenziata

A livello governativo il procedimento per l’autonomia differenziata viaggia spedito. La bozza di legge quadro preparata dal ministero di Boccia, dopo essere stata presentata ai governatori delle regioni richiedenti è stata ieri approvata dalla conferenza stato-regioni. Per accelerare ancora, il suo testo è stato approntato come emendamento alla legge di bilancio, per farlo passare in quella sede.

Tale bozza a nostro parere finge di porre un argine all’accentuazione degli squilibri fra le regioni, prevedendo la determinazione di livelli essenziali di prestazione uguali per tutte le regioni, che sono però livelli minimi e non uniformi (come vorrebbe invece l’articolo 3 della Costituzione), e per di più pone un termine di dodici mesi per la semplice determinazione (non certo l’attuazione) dei LEP, dopo il quale l’autonomia differenziata si avvierebbe lo stesso, sulla base della spesa storica che, come ben sappiamo, premia le regioni più ricche!

I LEA della Sanità non sono mai stati applicati perché sarebbero occorsi molti miliardi di euro per dare alla sanità del sud gli stessi soldi procapite spesi al nord.

Non sembra neanche porre un argine alla disgregazione normativa dello Stato, con grandi infrastrutture che potranno essere decise a livello regionale, gabbie salariali, ecc.

In questo quadro occorre fare di tutto per far sapere alla popolazione cosa sta succedendo. Il nostro esecutivo nazionale ha deciso che nella terza settimana di dicembre (a partire dal 10) si faranno sul territorio nazionale (in base alle diverse potenzialità) una serie di iniziative concordate, dal volantinaggio, ai flash mob, a lezioni in piazza per sensibilizzare. Poi nella seconda settimana di gennaio, in contemporanea, un presidio in piazza sotto le sedi delle regioni.

Dobbiamo organizzare per il territorio romano la settimana di mobilitazioni di dicembre. Per questo motivo abbiamo deciso di convocare per il 3 dicembre alle 16.30, cioè un’ora prima dell’inizio del terzo seminario di approfondimento, un’assemblea del coordinamento romano, con la partecipazione del gruppo di lavoro Stop Autonomia Differenziata della Rete dei Numeri Pari. Gli appuntamenti:

MARTEDI’ 3 DICEMBRE, via Flaminia 53, sala Bianca:

– ore 16.30 ASSEMBLEA del Coordinamento romano per il ritiro di qualunque autonomia differenziata, per l’organizzazione delle mobilitazioni

– ore 17.30 3° seminario di approfondimento: Il bluff dei livelli essenziali delle prestazioni e la secessione silenziosa: come l’autonomia differenziata aggrava l’attuale divario Nord-Sud della spesa storica. Relatore Andrea Del Monaco, esperto di fondi europei.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )
Autorizzo La Rete dei Numeri Pari a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche
Noi odiamo lo spam. I tuoi dati saranno usati in conformità al Regolamento (UE) 2016/679