Comunicato stampa: 1000 piazze per il reddito – Napoli

Comunicato stampa: 1000 piazze per il reddito – Napoli
Povertà, precarietà, diseguaglianze. Questo lo scenario sociale che si presenta in un Sud impoverito e colpito dall’assenza di politiche sociali strutturali e dalla devastazione ambientale. Dentro questo quadro è però necessario ricostruire una speranza che vive dentro l’impegno, la solidarietà, l’attivazione di percorsi in grado di mettere al centro la giustizia sociale e il protagonismo dei territori. Ad animare questa speranza è la Rete Numeri Pari: insieme di realtà sociali, movimenti, associazioni e singoli che ha come obiettivo il contrasto alla disparità ed alle disuguaglianze sociali a favore di una società più equa.
Il 16 Giugno si parte da Napoli, da Sud con il lancio della campagna nazionale: 1000 piazze per il reddito, contro le diseguaglianze. Una giornata che vedrà protagoniste le realtà sociali, il mondo della cooperazione sociale, del terzo settore, dei movimenti.  Al centro l’urgenza di una legge nazionale sul reddito minimo garantito. Occorre rompere con la stagione politica che ha svuotato il welfare e ridare dignità ed autonomia a milioni di persone che pagano una crisi generata dalla speculazione finanziaria.
“Partire da Sud, vuol dire assumere un punto di vista – afferma La Rete dei Numeri Pari – quello di chi è stato vittima di tagli, sprechi, incapacità e che paga sulla propria pelle il prezzo di un lavoro precario, dell’assenza di politiche sociali, energetiche, sul lavoro in grado di restituire benessere diffuso, maggiore eguaglianza, possibilità di riscatto.”  L’assemblea pubblica si svolgerà alle 18.30 a Piazza San Domenico Maggiore. “Partire da Napoli vuol dire raccontare la storia di un territorio in grande sofferenza, ma che con grande energia dal basso trova le forze per generare un cambiamento vero. Per noi il 16 Giugno – afferma il nodo campano di Numeri Pari – sarà solo l’inizio di un cammino per metterci in connessione con vertenze, rivendicazioni, battaglie presenti in tutta la Regione e che raccontano l’urgenza di un nuovo welfare.”
1 giugno 2017 / by / in
Comments

Comments are closed here.