NOI NON ABBIAMO PAURA – La risposta della Rete NoBavaglio alle aggressioni dei Casamonica

NOI NON ABBIAMO PAURA – La risposta della Rete NoBavaglio alle aggressioni dei Casamonica

NOI NON ABBIAMO PAURA – Ci vediamo domani 19 luglio, alle 13 in corso Vittorio Emanuele, alla conferenza stampa in Fnsi organizzata dopo le aggressioni dei Casamonica ai giornalisti di Repubbluca e della Rai a Porta Furba.

Per la Rete Nobavaglio interverrà Ivano Maiorella che ha seguito l’esperienza della Romanina fin dai primi passi, un’ iniziativa che abbiamo organizzato con Floriana Bulfon (volto e voce della Rete Nobavaglio ) aggredita lei stessa mercoledì mattina insieme a Piergiorgio Giacovazzo dai Casamonica.

Ieri come oggi o domani è importante essere presenti e far sentire la nostra partecipazione ed essere al fianco di Floriana e di Piergiorgio. Per ribadire che noi non abbiamo paura e che torneremo in qualsiasi quartiere e periferia per fare il nostro lavoro: per raccontare ma anche per stare al fianco in modo attivo delle reti sociali impegnate nel cambiamento e nella rinascita di tanti quartieri dimenticati di Roma.
Marino Bisso

“Noi, insieme, dalla parte civile dei cronisti minacciati”
Conferenza stampa promossa da Fnsi, Ordine dei Giornalisti, Usigrai, Articolo21 con Floriana Bulfon e Piergiorgio Giacovazzo, aggrediti dai Casamonica


Rete #NOBAVAGLIO

BASTA MINACCE! NOI NON ABBIAMO PAURA!

CASAMONICA, ANCORA AGGRESSIONI E MINACCE AI GIORNALISTI CHE FANNO IL PROPRIO LAVORO PER GARANTIRE UN’INFORMAZIONE LIBERA. SOLIDARIETÀ AI GIORNALISTI AGGREDITI

Aggressione dei Casamonica a giornalisti Tg2 e la Repubblica.

Il Comitato di redazione del Tg2 condanna con fermezza il vile attacco mafioso contro l’informazione e la vita democratica, di cui sono state vittime i colleghi PierGiorgio Giacovazzo del Tg2 e Floriana Bulfon de la Repubblica, che seguivano gli esiti di un blitz delle forze dell’ordine contro il clan mafioso dei Casamonica.

 

I fatti – Roma, Vicolo di Porta Furba, quartiere generale del clan Casamonica. 17 luglio 2018

I colleghi Piergiorgio Giacovazzo e Floriana Bulfon entrano in una strada pubblica subito dopo il blitz delle forze dell’ordine, operato oggi contro quest’associazione per delinquere. Lavorano per dare voce al quartiere, documentare l’ambiente, raccogliere il pensiero su questi arresti.

Contro i colleghi Giacovazzo e Bulfon, e la troupe, si scagliano con violenza, prima le bambine e poi le donne della famiglia Casamonica; minacce e insulti, poi volano bastoni, scope – e tutto quello che le donne trovano – contro i giornalisti, uno colpisce l’operatore. Cercano di distruggere la telecamera strappando dei cavi, togliendo anche le schede nello zainetto che serviva per fare un collegamento in diretta alle 13. Un’aggressione finita solo per caso senza feriti, grazie all’intervento degli uomini della famiglia che hanno portato via le donne e al fatto che – saggiamente – la troupe si è spostata per evitare altri contatti.

Alla fine il collegamento in diretta il collega Giacovazzo lo ha fatto, solo perché – con la forza del giusto che difende il maltolto – ha levato dalle mani di una signora del clan, le schede telefoniche indispensabili per la diretta.

Un assalto portato avanti, non solo in barba alle più elementari regole di convivenza civile, ma anche alle leggi dello stato italiano. Quello stato che garantisce a ogni residente in Italia, anche ai Casamonica – solo per fare qualche esempio – la raccolta dei rifiuti, la fornitura dei servizi essenziali, come il pronto soccorso, il diritto all’istruzione… uno stato – non solo la Rai, il Tg2 e il collega Piergiorgio Giacovazzo – che è stato ancora una volta sopraffatto dalla volgarità e dalla violenza di questa gente di mafia.

Ai Casamonica, e a tutti quelli che pensano che in Italia la violenza possa zittire i giornalisti, il CdR del Tg2 dice che otterranno solo più giornalisti e altre telecamere e microfoni.

Vicolo di Porta Furba è nostro, dei cittadini onesti dello Stato italiano. L’informazione va vanti, senza paura e senza stop. I filmati dell’aggressione sono già in mano ai Carabinieri, ai colleghi e ai tecnici un abbraccio, la solidarietà e la vicinanza di tutti i giornalisti del Tg2.

Il comitato di Redazione del Tg2

https://amp-video.repubblica.it/amp/edizione/roma/roma-nella-roccaforte-dei-casamonica-giornalisti-minacciati-con-i-bastoni/310618/311256?__twitter_impression=true

18 Luglio 2018 / by / in
Comments

Comments are closed here.