ARTICOLILa via libera

Province italiane sempre più calde: il 65% supera la media Ue

Pubblicato il

Record raggiunto da 72 su 110. In alcuni comuni l’aumento rispetto al 1961 è oltre i 4 gradi. Per l’osservatorio CittàClima di Legambiente occorre subito un Piano nazionale di adattamento climatico

Redazione Lavialibera – 20 agosto 2020

Il 65% delle province italiane ha registrato dal 1961 al 2018 un aumento medio delle temperature di +2,2 gradi centigradi, superando così la media europea di +1,99°. Il record è stato segnato da 72 province su 110. Al primo posto c’è Brindisi che negli ultimi quasi 60 anni ha registrato un aumento di 3,12 gradi. Seguono Roma (+3,07°), Sondrio (+2,98°) e Milano (+2,85°). Se si guarda ai risultati regionali, il podio è occupato da Lazio (+2,66°), Trentino-Alto Adige (+2,57°) e Lombardia (+2,56°).

È quanto emerge dalla mappa realizzata dall’Osservatorio Balcani Caucaso Transeuropa (Obct) e dallo European data journalism network (Edjnet), basata sui dati del programma europeo Copernicus e dello European Centre for medium-range weather forecasts. La ricerca, che fa parte del progetto In marcia con il clima coordinato da Oxfam Italia, permette di osservare a livello iper localizzato, comune per comune, la portata e gli effetti del cambiamento climatico. Selezionando la propria città è, infatti, possibile conoscere di quanto è aumentata la temperatura nel periodo analizzato (1961-2018), nonché ottenere il cambiamento mensile, calcolato sulla base delle temperature medie mensili degli anni Sessanta. L’obiettivo futuro è estendere la mappatura anche a livello europeo.

Comune per comune

Dopo Brindisi, Roma, Sondrio e Milano, tra le prime venti province spiccano: Latina (+2,79°), Vicenza (+2,76°), Monza Brianza (+2,73°), Bolzano-Bozen (+2,71°), Lecce (+2,69°), Taranto (+2,68°), Campobasso (+2,67°), Verbano-Cusio-Ossola (+2,66°), Reggio Calabria (+2,65°), Pordenone (+2,63°), Varese (+2,61°), Bergamo (+2,58°), Verona (+2,56°), Brescia (+2,56°), Treviso (+2,54°) e Frosinone (+2,53°).

Se si naviga la mappa comune per comune, i risultati sono anche peggiori. Ci sono aree del Paese dove il picco di aumento ha superato i… [Continua a Leggere su La Via Libera]

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )
Autorizzo La Rete dei Numeri Pari a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche
Noi odiamo lo spam. I tuoi dati saranno usati in conformità al Regolamento (UE) 2016/679