ARTICOLI

20 febbraio – Giornata Mondiale della Giustizia Sociale

Pubblicato il

L’economia digitale sta trasformando il mondo del lavoro. Negli ultimi dieci anni, l’espansione della connettività a banda larga, del cloud computing e dei dati ha portato alla proliferazione di piattaforme digitali, che sono penetrate in diversi settori dell’economia e delle società. Dall’inizio del 2020, le conseguenze della pandemia COVID-19 hanno portato ad accordi di lavoro a distanza e consentito la continuazione di molte attività aziendali, rafforzando ulteriormente la crescita e l’impatto dell’economia digitale. La crisi ha anche messo a nudo ed esacerbato il crescente divario digitale all’interno, tra e tra i paesi sviluppati e in via di sviluppo, in particolare in termini di disponibilità, accessibilità economica e utilizzo delle informazioni TIC e accesso a Internet, approfondendo le disparità esistenti.

Sebbene le piattaforme digitali del lavoro offrano ai lavoratori opportunità di generazione di reddito e vantaggi derivanti da modalità di lavoro flessibili, comprese le donne, le persone con disabilità, i giovani e i lavoratori migranti, presentano anche alcune sfide. Per i lavoratori, questi riguardano la regolarità del lavoro e del reddito, i loro diritti a condizioni di lavoro eque, protezione sociale e standard di vita adeguati, utilizzo delle competenze e diritto di formare o aderire a sindacati. Anche le pratiche di monitoraggio algoritmico, in alcuni casi aumentando la sorveglianza sul posto di lavoro, sono una preoccupazione crescente. Le conseguenze della pandemia COVID-19 stanno esponendo i rischi e le disuguaglianze dei lavoratori impegnati in piattaforme basate sulla posizione. Per le aziende tradizionali, le sfide includono la concorrenza sleale delle piattaforme, alcuni dei quali non sono soggetti a tassazione convenzionale e ad altri obblighi a causa della loro natura innovativa, anche per quanto riguarda la loro forza lavoro. Un’altra sfida per le imprese tradizionali è l’ammontare dei finanziamenti necessari per adattarsi continuamente alle trasformazioni digitali, soprattutto per le piccole e medie imprese, e la disponibilità inadeguata di infrastrutture digitali affidabili, nel Sud del mondo.

Le risposte normative di molti paesi hanno iniziato ad affrontare alcune delle questioni relative alle condizioni di lavoro sulle piattaforme di lavoro digitali. Tuttavia, è necessario il dialogo e il coordinamento delle politiche internazionali poiché le piattaforme di lavoro digitale operano in più giurisdizioni. Anche la promozione del dialogo e del coordinamento delle politiche multi-stakeholder nazionali, regionali e internazionali è fondamentale per garantire la certezza normativa e l’applicabilità delle norme universali del lavoro, data la diversità delle risposte dei paesi e delle società piattaforma.

Trasformazioni, soprattutto per le piccole e medie imprese, e disponibilità inadeguata di infrastrutture digitali affidabili, in particolare nel Sud del mondo. Le risposte normative di molti paesi hanno iniziato ad affrontare alcune delle questioni relative alle condizioni di lavoro sulle piattaforme di lavoro digitali. Tuttavia, è necessario il dialogo e il coordinamento delle politiche internazionali poiché le piattaforme di lavoro digitale operano in più giurisdizioni. Anche la promozione del dialogo e del coordinamento delle politiche multi-stakeholder nazionali, regionali e internazionali è fondamentale per garantire la certezza normativa e l’applicabilità delle norme universali del lavoro, data la diversità delle risposte dei paesi e delle società piattaforma.

La commemorazione di quest’anno sostiene gli sforzi della comunità internazionale per cercare soluzioni per raggiungere lo sviluppo sostenibile, l’eliminazione della povertà, la promozione della piena occupazione e del lavoro dignitoso, la protezione sociale universale, l’uguaglianza di genere e l’accesso al benessere sociale e alla giustizia per tutti. Di conseguenza, mira a promuovere il dialogo con gli Stati membri e le pertinenti istituzioni delle Nazioni Unite e altre parti interessate sulle azioni necessarie per superare il divario digitale, fornire opportunità di lavoro dignitoso e proteggere il lavoro ei diritti umani nell’era moderna delle tecnologie digitali.

Nazioni Unite: un appello alla giustizia sociale nell’economia digitale

L’economia digitale sta trasformando il mondo del lavoro. Negli ultimi dieci anni, l’espansione della connettività a banda larga, del cloud computing e dei dati ha portato alla proliferazione di piattaforme digitali, che sono penetrate in diversi settori dell’economia e delle società. Dall’inizio del 2020, le conseguenze della pandemia COVID-19 hanno portato ad accordi di lavoro a distanza e consentito la continuazione di molte attività aziendali, rafforzando ulteriormente la crescita e l’impatto dell’economia digitale. La crisi ha anche messo a nudo ed esacerbato il crescente divario digitale all’interno, tra e tra i paesi sviluppati e in via di sviluppo, in particolare in termini di disponibilità, accessibilità economica e utilizzo delle informazioni TIC e accesso a Internet, approfondendo le disparità esistenti.

Sebbene le piattaforme digitali del lavoro offrano ai lavoratori opportunità di generazione di reddito e vantaggi derivanti da modalità di lavoro flessibili, comprese le donne, le persone con disabilità, i giovani e i lavoratori migranti, presentano anche alcune sfide. Per i lavoratori, questi riguardano la regolarità del lavoro e del reddito, i loro diritti a condizioni di lavoro eque, protezione sociale e standard di vita adeguati, utilizzo delle competenze e diritto di formare o aderire a sindacati. Anche le pratiche di monitoraggio algoritmico, in alcuni casi aumentando la sorveglianza sul posto di lavoro, sono una preoccupazione crescente. Le conseguenze della pandemia COVID-19 stanno esponendo i rischi e le disuguaglianze dei lavoratori impegnati in piattaforme basate sulla posizione. Per le aziende tradizionali, le sfide includono la concorrenza sleale delle piattaforme, alcuni dei quali non sono soggetti a tassazione convenzionale e ad altri obblighi a causa della loro natura innovativa, anche per quanto riguarda la loro forza lavoro. Un’altra sfida per le imprese tradizionali è l’ammontare dei finanziamenti necessari per adattarsi continuamente alle trasformazioni digitali, soprattutto per le piccole e medie imprese, e la disponibilità inadeguata di infrastrutture digitali affidabili, nel Sud del mondo.

Le risposte normative di molti paesi hanno iniziato ad affrontare alcune delle questioni relative alle condizioni di lavoro sulle piattaforme di lavoro digitali. Tuttavia, è necessario il dialogo e il coordinamento delle politiche internazionali poiché le piattaforme di lavoro digitale operano in più giurisdizioni. Anche la promozione del dialogo e del coordinamento delle politiche multi-stakeholder nazionali, regionali e internazionali è fondamentale per garantire la certezza normativa e l’applicabilità delle norme universali del lavoro, data la diversità delle risposte dei paesi e delle società piattaforma.

Trasformazioni, soprattutto per le piccole e medie imprese, e disponibilità inadeguata di infrastrutture digitali affidabili, in particolare nel Sud del mondo. Le risposte normative di molti paesi hanno iniziato ad affrontare alcune delle questioni relative alle condizioni di lavoro sulle piattaforme di lavoro digitali. Tuttavia, è necessario il dialogo e il coordinamento delle politiche internazionali poiché le piattaforme di lavoro digitale operano in più giurisdizioni. Anche la promozione del dialogo e del coordinamento delle politiche multi-stakeholder nazionali, regionali e internazionali è fondamentale per garantire la certezza normativa e l’applicabilità delle norme universali del lavoro, data la diversità delle risposte dei paesi e delle società piattaforma.

La commemorazione di quest’anno sostiene gli sforzi della comunità internazionale per cercare soluzioni per raggiungere lo sviluppo sostenibile, l’eliminazione della povertà, la promozione della piena occupazione e del lavoro dignitoso, la protezione sociale universale, l’uguaglianza di genere e l’accesso al benessere sociale e alla giustizia per tutti. Di conseguenza, mira a promuovere il dialogo con gli Stati membri e le pertinenti istituzioni delle Nazioni Unite e altre parti interessate sulle azioni necessarie per superare il divario digitale, fornire opportunità di lavoro dignitoso e proteggere il lavoro ei diritti umani nell’era moderna delle tecnologie digitali.

https://www.un.org/en/observances/social-justice-day

ISCRIVITI ALLA NOSTRA NEWSLETTER
I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )
Autorizzo La Rete dei Numeri Pari a processare i miei dati personali secondo il Decreto Legislativo 196/2003 e/o successive integrazioni o modifiche
Noi odiamo lo spam. I tuoi dati saranno usati in conformità al Regolamento (UE) 2016/679